Ci incontriamo tutti, ma in telepresenza. Tecnologia.



Ci incontriamo tutti, ma in telepresenza. Tecnologia.

Potremo lavorare o giocare faccia a faccia... a distanza, con sistemi di telepresenza sempre più realistici. Come quello ideato dal team di Bernd Frohlich della Bauhaus- Universitat di Weimar (Germania). “Connette 2 gruppi di persone distanti e le fa interagire con i rispettivi avatar in 3D” dice Frohlich. Ha 2 schermi, uno per ogni luogo in cui si trovano le persone.
Avatar. “Per ogni postazione ci sono 5 telecamere, con sensore di profondità (Microsoft Kinect), che riprendono immagini e movimenti”. Il sistema invia i dati, gli avatar in 3D sono creati e mostrati sugli schermi. Le persone hanno occhiali 3D che rilevano anche la loro posizione rispetto allo schermo: il sistema adatta la prospettiva delle immagini 3D ai movimenti di chi ci guarda, in tempo reale e per 6 persone: un risultato unico. Il tutto tra ambienti e oggetti virtuali. “Che appaiono tridimensionali e si possono “toccare”. Gli usi? Dai giochi alla collaborazione tra team di lavoro su un progetto. Ora abbiamo un prototipo, pensiamo che il sistema sarà disponibile nei prossimi anni.
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.