Il Panettone Fiorentino.





Il Panettone Fiorentino.

Ingredienti
800 g di farina bianca
150 g di lievito per dolci
15 g di burro
6 uova fresche
400 g di zucchero semolato
80 g di canditi
15 g di anice (facoltativo)
50 g di pinoli
40 g di uva passita
25 g di zucchero vanigliato
un po' di latte

Preparazione (1 ora oltre il tempo di lievitazione)

Stemperate il lievito in 200 g di farina,mescolando con il
latte tiepido. Fatene una palla e lasciatela lievitare all'asciutto,
coperta con un panno,per una notte intera.

In una successiva fase,aggiungete la farina rimanente,2 uova
sbattute,formatene una palla dopo averla lavorata bene e,
mettetela di nuovo a lievitare per 4 ore abbondanti,ben
riparata e coperta dallo stesso panno.

Quando ha raggiunto già il doppio del suo volume iniziale,
lavoratela con le mani infarinate aggiungendo gli ingredienti
rimasti. Imburrate e infarinate molto bene una forma da dolci
alta e profonda (si trovano in vendita anche quelle per i
panettoni). Versateci tutto l'impasto ottenuto,e introducete
in forno (già ben caldo) cuocendo a calore medio per tre
quarti d'ora. Il panettone è cotto quando la superficie diventa
di un bel colore bruno e si spacca. Sfornatelo togliendolo
dal forno,lasciatelo intiepidire per 5 minuti,poi,battendo
leggermente la forma sul tavolo,staccatelo dal tegame stesso
e capovolgetelo del tutto,sorreggendo con una mano la “testa”
del panettone,ovvero la parte superiore che fuoriesce dalla
forma stessa. Servitelo solo ben freddo,altrimenti tenderà a
sbriciolarsi.

Per quanto è conosciuto....questo tipo di dolce,chiamato
panettone”,è di origine milanese,ma è stato riscontrato invece,
che appartiene all'antica tradizione fiorentina. E' un dolce che,

era molto rinomato,nell'antica Firenze del lontano '400.


Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

L'igiene dell'apparato scheletrico. Anatomia.

Com'è fatta un'automobile.