Il Ciclo dell'acqua. Ecologia.





Il Ciclo dell'acqua. Ecologia.

L'acqua è la sostanza più diffusa in natura. La si trova dappertutto:allo stato solido nei ghiacciai
e nei nevai;allo stato liquido negli oceani,nel sottosuolo e in tutti gli organismi viventi;allo
stato gassoso nella troposfera. L'acqua passa,nel variare delle condizioni ambientali,dall'uno
all'altro stato.

Evaporazione e Condensazione.

La superficie del nostro globo è coperta per circa 2/3 dall'acqua,o allo stato liquido (oceani,mari,
laghi,fiumi),o allo stato solido (nevai,ghiacciai). Riscaldata dal calore del Sole,questa immensa
massa di acqua è soggetta ad una lenta ma costante evaporazione.
L'acqua della superficie dei mari e degli oceani evapora continuamente,anche se raramente
raggiunge una temperatura superiore ai 27 gradi. Enorme è la quantità di acqua che evapora
giornalmente dai mari e dagli oceani;da ogni metro quadrato di superficie marina si forma in
un ora circa 1 chilogrammo di vapore acqueo. In totale,dai 361.500 000 chilometri quadrati di
superficie marina esistenti sulla Terra,evaporano in un'ora ben 361.500 000 000 di tonnellate
di vapore acqueo. Enorme è anche la quantità di vapore acqueo prodotto dalla traspirazione
dei vegetali che occupano immense porzioni della superficie terrestre;in un solo giorno un grosso
olmo può far evaporare anche 300 litri d'acqua. Questa straordinaria massa di vapore che ogni
giorno si alza dalla superficie della Terra,sale al cielo,dove condensa formando le nubi.
Le goccioline d'acqua che costituiscono le nubi hanno un piccolissimo diametro:meno di 1/100
di millimetro.

Precipitazione.

Le microscopiche goccioline d'acqua che formano le nubi vengono facilmente sostenute e
trasportate dall'aria finché,per motivi non ancora ben noti,confluiscono,cioè si uniscono e
formano gocce più grosse che non riescono più a “galleggiare” nell'aria:allora comincia a piovere.
Occorrono circa 8 milioni di goccioline d'acqua di una nube per formare una goccia di pioggia.
Queste gocce hanno un diametro che va da 1/10 di millimetro a 5 millimetri. Se l'aria che
trasporta le goccioline diventa molto fredda,esse si trasforma in cristalli di ghiaccio,i quali,
unendosi,formano chicchi di grandine o fiocchi di neve.

Circolazione terrestre.

Che cosa avviene dell'acqua quando,sotto forma di pioggia,di neve o di grandine,raggiunge la
Terra ? Vi sono 3 possibilità:
che resti dove è caduta e che evapori,risalendo nell'atmosfera
che penetri nel suolo
che scorra verso il basso,se c'è un pendio

L'acqua che penetra nel sottosuolo può restarvi pochi minuti oppure molto tempo. Infatti può
venire assorbita subito dalle radici delle piante,oppure compiere un lungo percorso nelle viscere
della terra. In questo caso l'acqua attraversa gli strati superficiali sabbiosi e ghiaiosi;penetrando
sempre più in profondità. Quando incontra degli strati argillosi,o di roccia compatta,che sono
impermeabili,non può più continuare la discesa e inizia a scorrere orizzontalmente su questi strati.
Può allora scorrere per centinaia di chilometri prima di affiorare di nuovo alla superficie;oppure
può sostare senza limite di tempo in laghi sotterranei,ove manca ogni evaporazione.
Immensa è la quantità d'acqua racchiusa in questi “serbatoi” nelle viscere della Terra.
Uno scienziato ha calcolato che,se affluisse tutta all'aperto,coprirebbe tutte le terre emerse con
uno strato alto circa 1000 metri. L'acqua rimasta in superficie dà origine a corsi d'acqua che si

 versano nei mari,da cui evapora per riprendere il suo ciclo ininterrotto.

Post popolari in questo blog

Gli Scozzesi,usanze,costumi e tradizioni.

Com'è fatta un'automobile.

I Merovingi, Carolingi, Capetingi. Storia.